GREENTHERM: un PP Random di qualità per gli impianti di distribuzione idrotermosanitaria

Dal 1996 Bampi propone per la distribuzione di acqua sanitaria e riscaldamento, il sistema il polipropilene random GREENTHERM. Supportato da una tecnologia e affidabilità ultradecennale, il processo di saldatura con polifusione adottato nella giunzione di tubi e raccordi in polipropilene random è oramai ultra collaudato tra gli installatori e per questa ragione con GRENTHERM, Bampi ha voluto proporre un sistema di elevato livello qualitativo (PP.R tipo 3) composto da: raccordi con inserti in ottone molto robusti, spessore dei raccordi per una pressione nominale di 25 bar, rivestimento interno in PP.R degli inserti in ottone filettati maschio, una vasta gamma di figure e diametri. 

Le peculiarità tecniche del polipropilene random

Oltre alle ottime caratteristiche idrauliche che lo rendono inattaccabile da depositi e calcare, riducendo così al minimo le perdite di carico, il sistema GREENTHERM in polipropilene random è un cattivo termoconduttore e quindi riduce drasticamente l’effetto condensa e la dispersione termica del fluido trasportato, fornendo così un notevole risparmio energetico. L’elasticità del materiale e il suo alto potere di isolamento acustico riducono notevolmente la rumorosità dell’impianto, mentre la flessibilità ne consente l’utilizzo anche in aree fortemente sismiche. 

Molteplici opportunità applicative secondo le più rigide prescrizioni

Il sistema in PP.R GREENTHERM garantisce estrema affidabilità in impianti idrosanitari e di riscaldamento in accordo alla norma UNI EN ISO 15874:2008; impianti di condizionamento secondo la norma UNI EN ISO 122421:2009; linee di aria compressa; impianti per il trasporto di fluidi potabili e liquidi alimentari nel rispetto del D.M. n° 174 del 6 aprile 2004; impianti di irrigazione; altre applicazioni industriali.

La conformità d’impianto deve essere dichiarata secondo D.M. 37/2008

Va ricordato che nell’utilizzo del sistema in PP Random GREENTHERM, relativamente agli impianti realizzati all’interno di edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, deve essere applicato il Decreto Ministeriale n. 37 del 2008 che impone il rispetto della regola d’arte e la dichiarazione di conformità di quanto realizzato. Tutte le fasi devono quindi essere eseguite da personale dotato delle necessarie capacità tecniche ed in possesso dei requisiti previsti da leggi e norme vigenti.