L’affidabilità e la sicurezza BALPEX per la distribuzione domestica del GAS

Dopo un impiego ormai ventennale di sistemi multistrato PEX/AL/PEX nel mondo, dal 2009 anche in Italia l’UNI ha emanato le norme tecniche per la produzione, progettazione e posa di sistemi multistrato nell’ambito della distribuzione domestica di GAS. Nel dettaglio, la norma UNI TS 11344 definisce i requisiti che debbono possedere i sistemi di tubazioni multistrato metallo-plastici e raccordi per il trasporto di combustibili gassosi per impianti interni; la norma UNI TS 11343 fornisce i criteri per la progettazione, l’installazione e la manutenzione dei sistemi con tubazioni multistrato degli impianti domestici in abbinamento ai raccordi idonei al trasporto dei gas combustibili, alimentati da rete di distribuzione, da bombole e da serbatoi fissi di GPL; infine, la norma UNI CIG 7129 definisce regole generali di corretta progettazione e posa in impianti di adduzione GAS per usi domestici e per usi extra domestici oltre i 35 kW. In ordine di tempo, quindi, l’omologazione nella distribuzione di GAS è l’ultima di tante altre che hanno segnato il successo del sistema multistrato BALPEX. Questo perché si tratta di un sistema che, grazie alla reticolazione di entrambi gli strati di polietilene del tubo ed ai raccordi in ottone con ghiera in acciaio inox, offre la massima sicurezza e versatilità nella realizzazione di impianti per il trasporto di fluidi a valori di temperatura e pressione elevati, garantendo caratteristiche di resistenza meccanica costanti e lunga vita operativa.

UNI 11528:2014 la novità per impianti con portata termica maggiore di 35 kW

Nel febbraio 2014 è stata pubblicata la nuova norma tecnica UNI 11528 che fornisce i criteri per la progettazione e la messa in servizio degli impianti civili extradomestici a gas della prima, seconda e terza famiglia, nonché all’installazione di apparecchi installati in batteria o in cascata qualora la portata termica complessiva risulti maggiore di 35 kW. La norma si applica anche ai rifacimenti di impianti civili extradomestici o parte di essi. La norma non si applica agli impianti a gas realizzati specificatamente per essere inseriti in cicli di lavorazione industriale e a quelli trattati dalla UNI 8723.

La conformità d’impianto deve essere dichiarata secondo D.M. 37/2008

L’utilizzo del sistema multistrato BALPEX GAS, oltre alle proprie peculiarità tecniche, risulta vantaggioso anche sotto il profilo della sua flessibilità e facilità di posa nelle condizioni più estreme o nelle situazioni impiantistiche più complicate. Va ricordato che, relativamente agli impianti realizzati all’interno di edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, deve essere applicato il Decreto Ministeriale n. 37 del 2008 che impone il rispetto della regola d’arte e la dichiarazione di conformità di quanto realizzato. Tutte le fasi devono quindi essere eseguite da personale dotato delle necessarie capacità tecniche ed in possesso dei requisiti previsti da leggi e norme vigenti.