Il know-how STUDOR per la ventilazione negli impianti di scarico

Dal 1975 l’azienda inglese ha condotto studi, brevettato soluzioni poi diventate d’uso comune nel mondo, affiancato istituti e laboratori nella promulgazione di norme tecniche: tutto questo percorso sempre intorno al tema della ventilazione degli impianti di scarico negli edifici. Per Bampi è un onore, oltre che una crescita di competenze, poter collaborare con questa azienda leader mondiale nella produzione di apparecchi per il controllo delle depressioni e delle pressioni positive d’aria negli impianti di scarico. 

Il controllo di depressioni e pressioni d’aria in edifici oltre i 7 piani

Durante il funzionamento dell’impianto di scarico in edifici caratterizzati da altezze oltre i 6/7 piani possono verificarsi fenomeni particolarmente insidiosi per il comfort all’interno dei locali di servizio quali bagni e cucine. La discesa per gravità dei reflui nella colonna verticale genera una depressione lungo i piani di scarico che, se non compensata istantaneamente dall’apporto di aria mediante una corretta ventilazione, preleva aria dai sifoni degli apparecchi sanitari con fenomeni di gorgoglio e, nel peggiore dei casi, di ritorno di odori di fogna all’interno di bagni e cucine. Inoltre, l’aria intrappolata nel flusso discendente rimbalza nella barriera d’acqua momentanea che si forma in prossimità del piede di colonna e genera un’onda transitoria di pressione verso l’alto che può interagire con gli apparecchi sanitari prossimi alla base dell’edificio provocando gorgoglio e fluttuazione nei sifoni. Le soluzioni proposte da STUDOR sono “non convenzionali” rispetto alle tradizionali soluzioni adottate sul mercato italiano e proprio per questo, assai vantaggiose sotto diversi profili: economico, tecnico, applicativo, estetico, igienico.

Il dispositivo P.A.P.A. è un Attenuatore di Pressione d’Aria Positiva per gli impianti di scarico

Il sistema STUDOR nel suo complesso, risolve in maniera semplice le problematiche legate alla corretta ventilazione del sistema di scarico evitando complicate colonne di ventilazione parallele, ventilazioni secondarie, rallentatori di flusso e circumventilazioni. Le valvole di aerazione MINI-VENT ed i sifoni ventilati TRAP-VENT NEW, applicati alle diramazioni orizzontali, garantiscono un’immediata immissione d’aria nel punto del bisogno dell’impianto proteggendolo dagli effetti negativi della depressione. Il P.A.P.A. (Attenuatore di Pressione d’Aria Positiva), collegato direttamente sulla colonna verticale, completa l’opera di protezione del sistema dalla pressione positiva che potrebbe nascere in caso di contemporaneità di scarico. Questa combinazione mantiene eventuali variazioni di pressione (negativa e positiva) al di sotto del valore di 100 Pa (10 mm di colonna d’acqua) e garantisce il rapido bilanciamento del sistema di scarico alla pressione atmosferica proteggendo i sifoni degli apparecchi sanitari da effetti di gorgoglio, svuotamento e schiuma.

Come funziona l’attenuatore di pressione d’aria positiva

Quando l’onda transitoria di pressione creatasi al piede della colonna di scarico risale, gran parte di essa entra nel P.A.P.A. “innescando” la membrana in isoprene contenuta al suo interno. La rapida espansione della membrana (0,2 secondi) assorbe tutta l’energia e la velocità dell’onda viene ridotta drasticamente ad un modesto valore di 12 m/s. Rimane un piccolo volume d’aria che è rimandato nel sistema di scarico ed è del tutto innocuo per l’incolumità dei sifoni degli apparecchi sanitari. Il P.A.P.A. ha una capacità di 3,785 litri d’aria e può essere indifferentemente installato in posizione orizzontale e verticale e non necessità di alcuna manutenzione.