04/07/2017
vvvvv

Intervento di riparazione al danno causato da foro con trapano: con Bampi diventa semplice e veloce!

Intervento di riparazione al danno causato da foro con trapano: con Bampi diventa semplice e veloce!
Quando ci attrezziamo di trapano per appendere qualcosa a parete, dobbiamo sempre considerare l'eventualità di forare accidentalmente "qualcosa" di non visibile ai nostri occhi. Parliamo di condotti degli impianti elettrici ed idraulici. Nel caso di fori prucurati a tubature del sistema idraulico e quindi con l'immediata necessità di bloccare e riparare la perdita d'acqua, va distinta la tipologia di tubazione. Se si tratta del sistema di distribuzione idrica (l'acqua sanitaria o l'acqua per il riscaldamento), ci si trova ad avere a che fare con tubazioni di diametri relativi (14, 16, 20 o 32 millimetri) e costituite tendenzialmente da materiali plastici (polietilene o polipropilene) o da materiali metallici (rame o acciao inox). In questi casi, dopo la spaccatura nel muro necessaria ad operare con le mani e gli attrezzi, si interviene tagliando la tubazione ed inserendo un manicotto di riparazione. Nel caso in cui, invece, la tubazione danneggiata sia pertinente al sistema di scarico idrico (spesso si tratta della colonna di scarico), si ha a che fare con tubazioni in plastica (polipropilene, polietilene, PVC) facilmente perforabili. Anche in questo caso è necessaria un'ampia spaccatura nella parete che permetta lo spazio per il taglio della tubazione (tendenzialmente del diametro di 90 o 110 millimetri) ed il relativo inserimento di un manicotto scorrevole. Con i tubi della Bampi, però, può essere adottata una soluzione più veloce e meno invasiva! La qualità della materia prima impiegata nella produzione di tutti i sistemi di scarico in Polipropilene della Bampi, permette la termosaldatura nel caso di interventi di riparazione di fori da trapano. In pratica, dopo aver creato un piccolo spacco in prossimità del foro e pulito la superficie del tubo danneggiato, grazie all'impiego di un apposito attrezzo munito di matrice metallica da riscadare alla temperatura di 180°C, si riscalda contemporaneamente tubo e "chiodo riparafori" fornito da Bampi ed impiegato come una sorta di pezza da applicare sopra il foro. Una volta raffreddatosi il materiale, tubo e chiodo riparafori risultano perfettamente saldati fra loro garantendo la completa e duratura tenuta. Per ogni approfondimento su questo genere di riparazione, potete consultare l'apposita sezione del sito bampi.